Benvenuto, Ospite Cerca | Discussioni attive | Accedi | Registrati

Capacità Termica e ACS in due zone termiche
Chiu
#1 Inviato : domenica 13 settembre 2020 07:27:59
Grado: Classe F

Iscritto: 11/07/2018
Messaggi: 33
Località: Bologna
Buongiorno a tutti, mi trovo a dover affrontare un certificato con 2 zone termiche (abitazione), una solo riscaldata, e l'altra riscaldata e raffrescata. A livello di impianto nessun problema, perchè inserirò il generatore di calore in edificio e quello di raffrescamento nella zona di competenza. Il mio dubbio è come comportarmi con la capacita termica (calcolata con la UNI), perchè in genere ottengo il valore 165 per ogni zona, ma cosi mettendola in entrambe le zone è come se la calcolassi 2 volte, quindi 165+165? La soluzione qual'è, mettere tutta la KT in una zona e nell'altra nulla (cosi da valutare una volta sola il 165), oppure riproporzionare manualmente i 165 nelle due zone, in base per esempio alla superficie lorda? Stessa considerazione per l'ACS, sopra 35m2 ok, ma sotto 35m2 il valore è fisso e di 50 l/g; siccome le mie due zone sono piu piccole di 35 m2, se metto la superficie per calcolare l'acs, avrò 2 volte 50l/g....quindi stessa domanda, cosa devo fare? mettere tutta la superficie per acs in una zona, oppure vedere dai m2 totali (nel mio caso 42 m2 vengono circa 68 litri/g), e riproporzionare manualmente i litri ottenuti nelle due zone? (fondamentalmente è la stessa domanda sia per kt che per acs)
cherubino
#2 Inviato : martedì 15 settembre 2020 10:11:59
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 839
La capacità termica viene utilizzata sia nel calcolo dell'involucro estivo che invernale per cui andrebbe definita per zona.
Potrebbe importare i dati da Trasmissione con la funzione apposita oppure se vuole inserirla da prospetto deve agire sulla superficie in modo che ogni zona abbia un calcolo valido di capacità termica.
Lo stesso discorso vale per gli apporti gratuiti la cui formula dipende anch'essa dalla superficie.

Il fabbisogno acs invece lo può definire anche in un'unica zona essendo un servizio a sé.
Chiu
#3 Inviato : mercoledì 16 settembre 2020 06:43:59
Grado: Classe F

Iscritto: 11/07/2018
Messaggi: 33
Località: Bologna
Va bene, tuttavia ho visto che, se considero 2 zone, ed i relativi ATI, oppure considero un'unica zona con i relativi ATI, la somma dei primi due non è uguale a quello relativo ad unica zona, come mai?
cherubino
#4 Inviato : mercoledì 16 settembre 2020 08:37:49
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 839
Chiu ha scritto:
Va bene, tuttavia ho visto che, se considero 2 zone, ed i relativi ATI, oppure considero un'unica zona con i relativi ATI, la somma dei primi due non è uguale a quello relativo ad unica zona, come mai?

Non ho capito. Può riformulare meglio?
Chiu
#5 Inviato : mercoledì 16 settembre 2020 10:22:42
Grado: Classe F

Iscritto: 11/07/2018
Messaggi: 33
Località: Bologna
esempio numerico, se ho 50 m2 ed una KT per esempio "X", e poi considero lo stesso appartamento ma diviso in due zone, una di 30 m2 ed una di 20m2, dalle rispettiva KT "Y" e "Z", "X" non è uguale alla somma di "Y" e "Z"
Utenti attivi che stanno consultando questa discussione
Guest
Salta a forum  
Non puoi creare nuove discussioni.
Non puoi rispondere nelle discussioni.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi creare sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.

Aermec S.p.A. - P. Iva: 00234050235
Engineered by: Multimedia Technology Department