Benvenuto, Ospite Cerca | Discussioni attive | Accedi | Registrati

Dimensionamento caldaia e terminali
giemme
#1 Inviato : lunedì 13 marzo 2017 16.47.54
Grado: Classe E

Iscritto: 03/08/2001
Messaggi: 36
Località: Cosenza
L'approccio che la normativa ha dato ai vari software in commercio è calcolare l'EP ovvero l'indicatore di quanto mi consuma la casa a mq in un anno. Utilissimo e geniale. Ma il dimensionamento della caldaia e dei vari terminali come lo fate? Utilizzate lo stesso MC11300 o usate qualcos altro? Non mi pare che da questo punto di vista il programma sia cosi user-friendly o per lo meno immediatoCursing .
Albe
#2 Inviato : martedì 14 marzo 2017 10.43.17
Grado: classe D

Iscritto: 07/10/2015
Messaggi: 148
Località: Toscana
Forse hai un po' di confusione riguardo quanto prevede la normativa e quanto il programma faccia. A mio avviso invece il programma è molto user-frendly, intuitivo e utilizza un approccio molto semplice, a differenza di altri software troppo macchinosi dove se non si studia per bene il manuale/tutorial non si riesce ad eseguire il calcolo o si raggiungono risultati alquanto discutibili.
Comunque la normativa (DM requisiti minimi) chiede di calcolare l'EP e di confrontarlo con quello limite, verificare trasmittanze, H't, rendimento impianto e tanti altri valori in funzione del tipo di intervento. Il software fa anche questo ma non solo.
Il dimensionamento dei terminali lo puoi fare benissimo con il carico termico per ambiente.
Per prima cosa si spunta nella prima pagina "Carico termico in condizioni di progetto invernale (UNI EN 12831)"
Nella modellazione dell'edificio/zona si creano tanti ambienti quante sono le stanze, per le quali si mette superficie, altezza, superfici disperdenti in trasmissione ecc..
Inoltre il software permette a discrezione del professionista di utilizzare anche la funzione vicini assenti e il fattore di ripresa.
Tra gli elaborati in output c'è l'elenco delle stanze con i carichi termici in Watt, che puoi utilizzare per il dimensionamento dei terminali.
Se poi vuoi dimensionare anche i terminali in freddo, c'è pure il calcolo dei carichi termici per raffreddamento....LOL
mara888sp
#3 Inviato : martedì 14 marzo 2017 10.44.01
Grado: Classe B


Iscritto: 17/12/2012
Messaggi: 901
Località: Rovigo
MC11300 non è nato per dimensionare un impianto.
Molti sentono. Qualcuno ascolta. Pochi capiscono.
franlafo
#4 Inviato : martedì 14 marzo 2017 10.52.24
Grado: Classe B


Iscritto: 21/08/2007
Messaggi: 815
Località: BARI
mara888sp ha scritto:
MC11300 non è nato per dimensionare un impianto.



forse sarebbe utile riuscire a modificare il calcolo invernale tenendo conto del contributo dei recuperatori inseriti negli ambienti.
giemme
#5 Inviato : martedì 14 marzo 2017 16.12.24
Grado: Classe E

Iscritto: 03/08/2001
Messaggi: 36
Località: Cosenza
mara888sp ha scritto:
MC11300 non è nato per dimensionare un impianto.


Ok risposta secca e senza fronzoli. Allora di dico anche qual'è la mia opinione. Aermec ha sbagliato completamente politica nel fare sviluppare mc11300. Avevano gi un programma eccellente MCIMPIANTO che era più vicino alle esigenze dei loro clienti (cioè noi) piuttosto che quelle dei tecnici che per 50 euro svendono un APE.
Il programma è altamente spartano fa quello che deve fare, ma è fine a se stesso, mentre potrebbe da un lato essere molto utile se venisse modificato ( e sono convinto che ci voglia molto poco) per essere utilizzato nel duplice ruolo.
Per me è un programma incompleto, e per niente attento alle esigenze dei progettisti e degli installatori. Ma del resto al paese mio senza soldi non si cantano messe giusto 888?BigGrin

P.S. Grazie Alberto per la tua grande disponibilità.... ma una pompa di calore come la scelgo???BigGrin BigGrin BigGrin mi devo andare a studiare duemila tavole in kwh e poi mi scelgo il mese piu' sfavorevole aggiungo i carichi per ventilazione e inserico la pompa di calore nella scheda impianto Crying Crying ESILARANTE
cherubino
#6 Inviato : martedì 14 marzo 2017 16.16.53
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 662
MC11300 fa le stesse cose che faceva MCImpianto secondo normativa attuale
preite.ing
#7 Inviato : sabato 16 marzo 2019 17.39.42
Grado: Classe NC

Iscritto: 16/03/2019
Messaggi: 1
Località: treviso
Tra gli elaborati in output c'è l'elenco delle stanze con i carichi termici in Watt, che puoi utilizzare per il dimensionamento dei terminali.

Adopero la versione 3.23Pro, ma non riesco a trovare i "carichi termici in Watt" tra gli "elaborati in output"!
Ho trovato nella scheda "Calcolo/Risultati" il "fabbisogno di energia termica per il riscaldamento" in kWh!
Dato che devo dimensionare un impianto con impianto radiante a pavimento ho bisogno di conoscere i "carichi termici in watt".
Potreste aiutarmi ad individuare con precisione tale dato in MC11300?
Grazie
cherubino
#8 Inviato : lunedì 18 marzo 2019 8.14.15
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 662
preite.ing ha scritto:
Tra gli elaborati in output c'è l'elenco delle stanze con i carichi termici in Watt, che puoi utilizzare per il dimensionamento dei terminali.

Adopero la versione 3.23Pro, ma non riesco a trovare i "carichi termici in Watt" tra gli "elaborati in output"!
Ho trovato nella scheda "Calcolo/Risultati" il "fabbisogno di energia termica per il riscaldamento" in kWh!
Dato che devo dimensionare un impianto con impianto radiante a pavimento ho bisogno di conoscere i "carichi termici in watt".
Potreste aiutarmi ad individuare con precisione tale dato in MC11300?
Grazie


A video in Fabbricato - Risultati riscaldamento (dopo aver abilitato in pagina inziale il calcolo secondo 12831)

Fra le stampe trova Util-Risultati_Fabbricato
Utenti attivi che stanno consultando questa discussione
Guest
Salta a forum  
Non puoi creare nuove discussioni.
Non puoi rispondere nelle discussioni.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi creare sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.

Aermec S.p.A. - P. Iva: 00234050235
Engineered by: Multimedia Technology Department