Benvenuto, Ospite Cerca | Discussioni attive | Accedi | Registrati

Fattore correzione btr,u edificio di riferimento
Albe
#1 Inviato : giovedì 17 maggio 2018 10:23:50
Grado: classe D

Iscritto: 07/10/2015
Messaggi: 149
Località: Toscana
Buongiorno, ho riscontrato un errore nel programma.
Nella sezione trasmissione, componenti opachi su ambiente non climatizzato.
Se imposto il valore del coefficiente btr,u da prospetto, il software considera il valore btr,u per l'edificio di riferimento sempre pari ad 1,0, con conseguente errore nel calcolo della classe.
Se invece imposto il valore del coefficiente manualmente, allora il software considera correttamente il valore btr,u per l'edificio di riferimento (i valori limite dell'edificio di riferimento variano in funzione del coefficiente usato).

In attesa della risoluzione dell'errore consiglio pertanto di utilizzare i valori btr,u di prospetto ma impostarli con scelta manuale.
Albe
#2 Inviato : giovedì 17 maggio 2018 10:35:55
Grado: classe D

Iscritto: 07/10/2015
Messaggi: 149
Località: Toscana
A seguito di qualche prova fatta, sembrerebbe che nella scelta manuale del fattore di correzione btr,u, vada impostato manualmente il valore corretto (seconda riga), mentre il valore da prospetto non editabile va messo 1 (ultima riga - scelta da icona con lente).
cherubino
#3 Inviato : giovedì 17 maggio 2018 17:00:16
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 894
Non c'è motivo per cui il software debba salvare 1 come btrx.
Abbiamo fatto delle prove e questa situazione non si verifica.

Se fosse un progetto vecchio si potrebbe pensare che durante la conversione non sono stati salvati i valori del prospetto per il btrx utilizzato per l'edificio di riferimento. In questo caso si potrebbe provare a confermare in Trasmissione gli elementi con ambiente confinante non climatizzato per vedere se il valore viene preso correttamente.





Albe
#4 Inviato : giovedì 17 maggio 2018 17:52:07
Grado: classe D

Iscritto: 07/10/2015
Messaggi: 149
Località: Toscana
Ho fatto ulteriori prove inserendo in trasmissione nuovi componenti opachi su ambiente confinante non climatizzato.
Il problema nel mio progetto contina a manifestarsi quando su "origine del dato" è impostato "UNI/TS 11300-1:2014 prospetto 7".
Al variare dell'ambiente confiante tabulato (e quindi il fattore btr,u) mi cambia (correttamente) il valore EP dell'edificio reale, ma il valore di EP dell'edificio di riferimento resta invariato.Confused
cherubino
#5 Inviato : venerdì 18 maggio 2018 10:21:24
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 894
Il discorso è abbastanza complesso.

Il decreto Requisiti Minimi cita:
2. Nel caso di strutture delimitanti lo spazio riscaldato verso ambienti non climatizzati, si assume come trasmittanza il valore della pertinente tabella diviso per il fattore di correzione dello scambio termico tra ambiente climatizzato e non climatizzato, come indicato nella norma UNI TS 11300-1 in forma tabellare.

Quindi assumiamo come btrx da prospetto per l'edificio di riferimento il valore 0.4
Prendiamo da tabella 1 del DM il valore 0.3(W/m²K) per verticali esterni.
L'edificio di riferimento avrà per questo elemento divisorio da ambiente non climatizzato una trasmittanza pari a 0.3/0.4=0.75

Questo significa che l'edificio reale potrà avere per tale elemento divisorio una trasmittanza fino a 0.75.
Ipotizziamo una trasmittanza dell'elemento divisorio dell'edifico reale pari a 0,6 (W/m²K)

Adesso c'è il calcolo delle dispersioni:
il calcolo di HU è uguale a :
HU= A*k*btrx

Edificio reale:
A=1m²
k=0.6 (W/m²K)
btrx=0.25 (ricavato da calcolo con zone non climatizzate definite da progetto)
Quindi Hu dell'edificio reale= 1* 0.6*0.25 =0.15

Edificio di riferimento
A=1m²
k=0.75 (W/m²K)
btrx=0.25 (btrx dell'edificio reale)
Hu=1*0.75*0.25=0.1875

Se quella stessa parete fosse verso l'esterno avrei:
Htr=1*0.3=0.3

Le dispersioni sarebbero dunque:
Q(vs esterno)=1*0.3*20*744=4464 Wh
Q(vs NR ed reale)=1*0.6*0.25*20*744=2232 Wh
Q(vs NR ed rif)=1*0.75*0.25*20*744=2790 Wh

Questo significa che il decreto aumenta il limite della trasmittanza dei divisori verso ambienti non climatizzati in base al btrx della tabella.
Se la corrispondente trasmittanza dell'edificio reale è inferiore a questo limite aumentato l'edificio di riferimento ne verrà fuori bene.

Nel calcolo delle dispersioni c'è quel btrx dell'edificio reale. Se il valore di questo btrx è uguale a quello da prospetto nel calcolo dell'edificio di riferimento avrò:

Edificio riferimento
btrx=0.4
Trasmittanza da tabella 0.3 (W/m²K)
Trasmittanza limite NR=0.3/0.4=0.75 (W/m²K)

btrx edificio reale=0.4
Hu=1*(0.3/0.4)*0.4=1*0.3=0.3 (i 2 btrx si semplificano)

Quindi quando il btrx per l'edificio reale è uguale a quello da prospetto (e quindi sempre utilizzando come origine dei dati il valore da prospetto) avrò sempre per l'edifico di riferimento l'area * la trasmittanza da tabella(0.3) ed è per questo che il risultato finale non cambia.












Albe
#6 Inviato : sabato 19 maggio 2018 10:01:48
Grado: classe D

Iscritto: 07/10/2015
Messaggi: 149
Località: Toscana
Forse ho capito, quindi l'edificio di riferimento non mi cambia se ho dispersioni attraverso un parete, che sia affacciata sull'esterno, o che sia affacciata su un locale non climatizzato qualunque sia il suo btr,u.
In tal caso il software si comporta come richiesto dal decreto, ma il decreto non mi sembra richieda una cosa molto logica.Blink
grazie, buona giornata
cherubino
#7 Inviato : lunedì 21 maggio 2018 08:25:54
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 894
Non cambia se il btr,u da prospetto utilizzato per correggere la trasmittanza delle tabelle dell'edificio di riferimento è uguale al btr,u calcolato della zona non climatizzata dell'edificio di riferimento.

Il decreto non è sempre chiarissimo. Ci abbiamo ragionato e abbiamo cercato di applicare alla lettera quanto c'è scritto.
Utenti attivi che stanno consultando questa discussione
Guest
Salta a forum  
Non puoi creare nuove discussioni.
Non puoi rispondere nelle discussioni.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi creare sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.

Aermec S.p.A. - P. Iva: 00234050235
Engineered by: Multimedia Technology Department